Vai al contenuto

 

 

La Grande Guerra vista negli occhi di un bambino

Introduzione al racconto: alcuni bambini di entrambe le classi introducono il lavoro svolto.

 Classe quarta B: A Pedavena c’è un Monumento ai caduti!

Classe quinta: Sì, è vero, siamo andati a visitarlo. Riporta i nomi dei soldati morti durante la guerra.

Classe quarta: Sì, abbiamo capito che ci sono state due guerre e …

Classe quarta: E la prima la chiamano la “Grande Guerra”.

Classe quinta: la chiamano così perché ha coinvolto tanti Paesi e sono morti tanti soldati. Mio nonno mi ha raccontato che molti soldati erano alpini!

Classe quarta: Sì, io so chi sono gli alpini. Loro combattevano sulle montagne, hanno costruito trincee, hanno patito freddo e fame.

Classe quinta: Ma per farsi coraggio a volte cantavano delle canzoni…

Alcune sono tristi ed altre un po’ più allegre.

 Coro: DA UDIN SIAM PARTITI

 Classe quinta: Sulla guerra hanno scritto tanti libri…

 Classe quarta: Uffa, sempre libri da leggere!

 Classe quinta: Ma no! Ce n’è uno molto bello scritto da un bambino che era piccolo      durante la Prima Guerra Mondiale. E abitava qui vicino, a Lamen! Si chiamava Giuseppe Boschet

Classe quarta: Un bambino…in guerra?

Classe quinta: No, i bambini non combattevano al fronte, ma la guerra era guerra per tutti.

Classe quarta: Allora raccontami

Classe quinta: Eh sì, Giuseppe ha scritto i suoi ricordi…e la maestra gli aveva regalato perfino un quaderno, eccolo qui, che è diventato un libro.

Classe quarta: E che cosa racconta? Parla del suo papà quando è partito per il fronte?

Classe quinta: No, questo no, Giuseppe non se lo ricorda. Ma il suo papà, insieme agli zii, era partito come tanti altri soldati.

 Coro: La tradotta

Classe quarta: Quanta paura di notte, con la guerra…

Letture tratte dal libro:

  • Quando sono arrivati i tedeschi
  • Mio padre ferito

 Coro: Era una notte che pioveva

Classe quinta: I soldati combattevano la loro battaglia, mentre la popolazione combatteva la sua battaglia per sopravvivere. Quanta fame!

Letture tratte dal libro:

  • Il sorgo del barba Angelo Tonet
  • La polenta di semole e scorze

 Coro: AI PREAT LA BIELE STELE

 Classe quarta: Quante facce ha la guerra: a volte mostra quella più dura, a volte quella della compassione e della solidarietà. E intanto si continua a combattere.

Letture tratte dal libro:

  • La pedata del Ufficiale
  • Il tedesco che mi dava il suo rancio

 Coro: MONTE PASUBIO

Classe quinta: le battaglie sono violente e da Lamen si sentono perfino i cannoni sul Monte Grappa…

Letture tratte dal libro:

  • I cannoni sul Grappa

 Coro: Monte Grappa

 Classe quarta: In guerra si muore

Letture tratte dal libro:

  • Mama caput

 Coro: Il testamento del Capitano

Classe quinta: Finalmente la guerra finisce.

Letture tratte dal libro:

  • Sono entrati gli italiani

 Coro:    FIGLI DEL PIAVE

Classe quinta: Alla fine, molti non tornarono mai; chi tornò, però, non trovò più il paese come l’aveva lasciato.

Coro: BENIA CALASTORIA